LISUG

Lisug, Libero Sindacato Ufficiali Giudiziari

Sei in

Giurisprudenza
CIVILE
Merito

Processo, Interruzione, Riassunzione, Notifica agli eredi al domicilio del defunto

15.08.2007
Invia questo articolo via email segnala ad un amico

Processo, Interruzione, Riassunzione, Notifica agli eredi al domicilio del defunto

- Letti gli atti, a scioglimento della riserva assunta all’udienza del 22.06.2005, ritenuto che la riassunzione del processo interrotto è avvenuta tempestivamente, mediante il deposito da parte della ricorrente del relativo ricorso entro il termine perentorio semestrale previsto dall’art. 305 c.p.c.; rilevato che la riassunzione è avvenuta mediante la notificazione del ricorso e del pedissequo decreto di fissazione udienza nei confronti della convenuta Stefania e, impersonalmente e collettivamente, nei confronti degli eredi della defunta Marisa nel luogo del domicilio già eletto da quest’ultima presso lo studio dei procuratori, avvocati ... e ...; rilevato che, ex art. 303 comma 2 c.p.c., in caso di morte della parte, la notificazione del ricorso entro un anno dalla morte può essere fatta collettivamente e impersonalmente agli eredi, nell’ultimo domicilio del defunto...

TRIBUNALE TORINO, 23-06-2005

26.5 Kb

moderato a priori

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Un messaggio, un commento?
  • (Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.)

Link ipertestuale (opzionale)

(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, è possibile indicare di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)

Aggiungi un documento
Chi sei? (opzionale)